La Fiera nazionale della piccola e media editoria torna in presenza. Al via sabato 4 dicembre Più libri più liberi, l’evento editoriale più importante della Capitale, dedicato esclusivamente agli editori indipendenti italiani, promosso e organizzato dall’Associazione Italiana Editori (AIE).

La manifestazione compie 20 anni, un traguardo importante in un momento particolarmente significativo per la storia del nostro Paese. All’inaugurazione ufficiale della Fiera – sabato, 4 dicembre, alle 10.30 parteciperanno il Ministro della Cultura Dario Franceschini, il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri, l’Assessore Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Start-Up e Innovazione Paolo Orneli, e la Sceicca Bodour Al Qasimi, presidente dell’IPA – International Publisher Association. Seguirà poi un evento speciale tra il primo cittadino di Varsavia Rafał Trzaskowski e il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, moderato dal giornalista Rai Giancarlo Loquenzi, dal titolo “Capitali d’Europa: più ambiente, più diritti, più cultura”.

Il tema scelto per questa edizione è La Libertà. Un concetto fondamentale per le vite di tutte e tutti, che la Fiera dei piccoli e medi editori contiene nel suo stesso nome, nel suo stesso DNA. E proprio del potere liberatorio dei libri discuterà, nella prima giornata, Alessandro Baricco nella sua Lectio magistralis (ore 15.30, Auditorium).

Tantissimi gli autori italiani e internazionali che, nei cinque giorni della Fiera, parteciperanno a circa 500 appuntamenti tra presentazioni, dibattiti, letture e mostre. Tra gli incontri più interessanti della giornata inaugurale, Nadeesha Uyangoda presenterà, con Nadia Terranova, il suo libro L’unica persona nera nella stanza (ore 12.30, Sala Elettra), Uyangoda discuterà anche con la giornalista e autrice britannica Reni Eddo-Lodge, che sarà a Più libri più liberi per raccontare del suo nuovo libro Perché non parlo più di razzismo con le persone bianche (ore 15.30, Sala Vega); “Conversazione sull’oggi” è il titolo dell’appuntamento con la giornalista e attivista turca Ece Temelkuran, che dialogherà con Francesca Mannocchi (ore 13, Sala Cometa); la giornalista ed esperta di scuola e università Gianna Fregonara parlerà del suo volume Il potere del pifferaio magico. Dalle fake news al populismo digitale, con Simona ArgentieriAntonio BicchiMario Morcellini e Gianni Riotta (ore 15, Sala Polaris). Poi, l’incontro intitolato “Non c’è libertà senza memoria”, con Laura Barile, Luciana Castellina e Carlo Ossola (ore 16, Arena Biblioteche di Roma); Emanuele Trevi converserà con Marco Delogu sul rapporto tra letteratura e fotografia (ore 16.30, Arena The Photo/Book cloud); “Scritture” è il titolo del dialogo a cui parteciperanno Chiara Valerio e Serena Dandini (ore 17, Auditorium); il filosofo, saggista e romanziere spagnolo Fernando Savater discuterà con Giuseppe Laterza su come “Imparare la libertà” (ore 17.30, Sala Cometa); alle 18.30, in Sala Luna, cerimonia di premiazione del Premio Mastercard Letteratura 2021, con i finalisti Antonio Franchini, Nicola Lagioia, Paolo Nori, Romana Petri e Claudio Piersanti, e con gli esordienti Alessandra Gambetti, Massimo Gezzi e Paolo Milone. Modera Giorgio Zanchini. Infine Marino Sinibaldi e Paolo Di Paolo converseranno sul valore della lettura durante la pandemia nell’incontro “La valigia del lettore. Perché nonostante tutto continuiamo ad amare i libri”, con le letture di Valerio Aprea (ore 18.45, Sala Elettra). Per il programma completo degli eventi visitare il sito di Più libri più liberi.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.