Un palinsesto come un’autobiografia: é quello che Simona Marchini propone nei programmi da lei scelti e commentati per la sua Domenica Con, lo spazio curato da Enrico Salvatori e Giovanni Paolo Fontana, in onda domenica 24 ottobre, dalle 14.00 alle 24.00 su Rai Storia (canale 54).

Nel corso della giornata, l’attrice romana rende omaggio a molte delle figure che per lei hanno avuto importanza, affettiva, artistica, umana: da Franca Valeri a Palma Bucarelli, da Enrico Vaime a Riccardo Pazzaglia fino a Gigi Proietti. Ma c’é anche un ricordo di lei bambina, durante la Seconda Guerra Mondiale, del padre Alvaro, grande costruttore e mecenate in un tempo fatto rivivere da documentari come “Testimoni oculari. La battaglia di Roma” firmata da Gianni Bisiach o “Libro bianco: Roma oggi e domani“. Protagonisti anche i personaggi comici inventati da Simona Marchini per la tv: l’indimenticabile Iside Martufoni (A tutto gag, 1980), la centralinista di Quelli della notte (1985), Lei e l’altra (Proffimamente non stop, 1987).

Ad anticipare il film scelto per la prima serata – Il concerto di Radu Mihaileanu, del 2009 – c’é anche una Marchini meno nota: l’appassionata di lirica diventata anche cantante in Le convenienze e le inconvenienze teatrali di Gaetano Donizetti nel 1988 alla Fenice di Venezia, nell’adattamento diretto da Ugo Gregoretti. La Domenica con dell’attrice si chiude con Sabato sera dalle nove alle dieci del 1974 e un ricordo affettuoso di Gigi Proietti.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.