Dalle Teche Rai un’intervista a Renato Guttuso, un’intervista all’artista che ne ricostruisce la vita attraverso le opere: a partire da “La Vucciria“, dove l’amore per la sua Sicilia diventa la concretezza del mercato e della gente che lo popola, con una sensualità espressiva che rende il quadro simbolo di quella terra. L’intervista è arricchita dai ricordi di Duccio Trombadori, figlio di Antonello che era stato amico fraterno di Guttuso per tutta la vita. Trombadori sottolinea come per Guttuso la pittura sia stata testimonianza, partecipazione attiva al reale: “Cose concrete“, come il titolo stesso del documentario del 1973. Dall’ infanzia a Bagheria, la partecipazione alla guerra di Spagna, la mostra di Bologna del ’48 e l’attacco di Togliatti, l’amicizia con Picasso; tutti passaggi di una vita dedicata, come diceva lo stesso Guttuso, alla magia dell’arte.

Martedì 19 aprile su Rai5 un’intervista dal titolo: “Renato Guttuso“, in onda alle 19.15.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.