Per Galaad Edizioni, Nicola Vacca ci regala questo bellissimo viaggio all’interno della poesia al femminile. 

Vengono presentate una varietà di vite legate dal forte filo conduttore della poesia: da Emily Dickinson ad Ada Negri passando per Ágota Kristóf, Sylvia Plath, Marina Cvetaeva e tante altre poetesse del panorama letterario femminile.

Scrive Luigi Beneduci nell’introduzione:

«In pochi tratti Vacca è capace di delineare un ritratto umano e intellettuale, inoltrandosi nel groviglio inestricabile della vita di queste scrittrici, fornendo al lettore una mappa per potersi muovere tra i loro inquietanti avvolgimenti e vicoli ciechi».

L’idea della mappa, infatti, è proprio quella che il libro ci dona.

Un percorso culturale e morale che ci permette di conoscere i tratti principali di donne che, trasformando fatti e pensieri quotidiani, attraverso i loro versi, hanno rotto schemi e scosso coscienze con la delicatezza di un pittore impressionista e la forza di una band rock.

La fragilità, i tormenti interiori, la femminilità, il candore e la forza d’animo si mescolano nelle vite delle protagoniste e si trasformano in quei versi che rivoluzionano, con inchiostro silenzioso e con carta tagliente, l’anima e la mente di chi ha la fortuna di leggere questo volume.

Le poetesse affrontano se stesse rivoluzionando la visione delle cose e sembrano chiedere a chiunque legga di accogliere tale rivoluzione e modellarla in maniera consona al vissuto e al sentire personale.

Un volume davvero prezioso.

Flora Fusarelli

 

MUSE NASCOSTE. La rivolta poetica delle donne

di Nicola Vacca

pagg.118, Anno 2021

euro 12,00, Galaad Edizioni

 

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.