Finalmente un libro su De André che De André avrebbe amato!

Pino Casamassima, da ottimo scrittore e giornalista quale è, non si limita ad una sterile biografia di De André ma, attraverso la storia personale del celebre cantautore, ripercorre la nostra storia con non poche righe di denuncia politica, economica e sociale.

«In Italia, quasi un milione di migranti, Oggi, cinque volte tanto. Facile immaginare che ci sarebbero state nuove Anime salve, se… E invece…»

Lo fa attraverso la sua sferzante penna dando voce anche a coloro che De André lo hanno conosciuto non solo come artista, ma anche, o soprattutto, come uomo. Lo fa dando nuova veste ad alcune parole che vengono spesso accostate a Fabrizio e alla sua persona. Perché sì, ovunque io legga, trovo la definizione di De André poeta, ma in questo scritto, il termine poeta, assume una valenza diversa, un’accezione più sfaccettata e profonda.

Pino Casamassima ci restituisce, dunque, un De André uomo più che personaggio, non per questo privandolo dei suoi meriti sia dal punto di vista artistico per molti versi innovativo, sia dal punto di vista sociale in merito al quale l’autore attribuisce all’artista il ruolo di «mediatore culturale». Un ruolo che si addice sicuramente al De André che tutti conosciamo, poliedrico, multiforme, versatile che, attraverso la sua musica e le sue parole, al di là della poesia, ci regala ben altro. Ci regala la verità, quello che dovrebbe essere detto più spesso.

Ecco che la «direzione ostinata e contraria», si fonde con quella stessa direzione di Pino Casamassima (e con quella dell’autrice di questo articolo) e fa rima con giustizia e ragionevolezza.

Un libro completo, con un linguaggio comprensibile che rende la lettura piacevole e dinamica.

Diarkos, con le sue bellissime biografie, non sbaglia un colpo!

Flora Fusarelli

 

De André. Vita poetica di un’anima salva, di Pino Casamassima

pagg.250, Anno 2021,

Euro 15,00, Diarkos Editore

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.