Diego De Silva, Maurizio De Giovanni, Annalisa Cuzzocrea, Vincenzo Mollica, Luca Barbarossa, Enzo Iacchetti, Sergio Cammariere e Antonella Ruggero: sono alcuni dei protagonisti della 12ª edizione di “Libri nel borgo antico” il festival letterario ospitato dalla città di Bisceglie (Barletta – Andria – Trani) e presentato a Bari questa mattina. La rassegna si terrà dal 26 al 30 agosto e per partecipare sarà necessario munirsi di green pass. “Tante le novità di quest’anno, fra cui un percorso formativo per i nostri volontari, un nostro fiore all’occhiello”, ha sottolineato la portavoce dell’associazione Borgo Antico Alessandra Di Pierro, rimarcando la presenza delle 40 case editrici che hanno aderito alla rassegna. “Ogni anno un gruppo di 400 ragazzi supporta nell’organizzazione del Festival. Questo progetto, realizzato grazie alla partnership con l’Università Luiss Guido Carli, ha permesso ai due ragazzi più meritevoli di partecipare a una Summer School dal 12 al 16 luglio – ha aggiunto – L’iniziativa proseguirà nel mese di agosto: alcuni volontari avranno anche l’opportunità di moderare alcune presentazioni di libri nelle varie piazze del centro storico”. Per il direttore del dipartimento Turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio Aldo Patruno “la Puglia è ricca di eventi culturali, circa 600 solo nei mesi estivi, e siamo contenti di questo risultato che si è ottenuto. Libri nel Borgo Antico è la dimostrazione che sono i soldi pubblici che devono inseguire i buoni progetti e non viceversa”. “In ogni edizione – ha sottolineato – la manifestazione biscegliese è stata in grado di lasciare dei segni: uno importantissimo quest’anno è stato sicuramente l’avvio di un percorso formativo per giovanissimi”.

 

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.