Dal 17 al 21 novembre a Milano torna BookCity, che quest’anno arriva alla decima edizione. Più di 1.400 eventi, che si terranno possibilmente in presenza, sparsi in 260 sedi ma soprattutto diffusi nei quartieri della città.

BookCity Milano si articola in una manifestazione di tre giorni (più uno dedicato alle scuole), durante i quali vengono promossi incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove pratiche di lettura, a partire da libri antichi, nuovi e nuovissimi, dalle raccolte e biblioteche storiche pubbliche e private, dalle pratiche della lettura come evento individuale, ma anche collettivo.

Il tema scelto per questa edizione è il ‘dopo‘, che rimanda inevitabilmente al futuro post pandemico della nostra società.

Una serata di BookCity, quella del 19 novembre, sarà dedicata all’accademico Salvatore Veca, scomparso lo scorso 7 ottobre. Un’altra, invece, omaggerà lo scrittore Luis Sepulveda, deceduto nel 2020. Sepulveda sarà ricordato da Achille Mauri e dalla moglie Carmen Yanez. Ci sarà poi uno spazio dedicato al fumetto e sarà presente per un’iniziativa anche lo scrittore Paolo Giordano. Saranno coinvolte 13 università e accademie meneghine, che offriranno un palinsesto di oltre 140 iniziative. E anche per quest’anno BookCity porterà il libro e la lettura nelle carceri, negli ospedali, nei luoghi della cura e dell’assistenza, ma anche nelle case del volontariato e nelle biblioteche di condominio.

 

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.