La proiezione, in anteprima mondiale, del documentario “Strehler, com’è la notte?” – dedicato al grande regista e direttore artistico Giorgio Strehler (1921-1997) – è uno degli appuntamenti più importanti del secondo Festival delle città narranti, in programma a Maratea (Potenza) dal 28 al 31 ottobre. Il documentario, realizzato a cento anni dalla nascita di Strehler, parla anche del suo rapporto con Milano: sarà presentato dalla vicedirettrice di Rai Documentari, Karina Laterza, con il produttore Marco Alessi. Il festival – che è alla seconda edizione e ha saltato l’appuntamento del 2020 a causa del covid – ha l’obiettivo di rimettere definitivamente in modo “il cuore comunicativo delle città e dei territori”. In attesa di realizzare, nel 2022, “un’edizione ampia e suggestiva” – da domani a Villa Nitti di Maratea saranno approfondite “tre direttrici” articolate in tavole rotonde che prefigurano un più ampio ventaglio di argomenti dell’edizione del 2022: la scelta è caduta sul teatro, sullo sport (in particolare connesso agli eventi olimpici) e sul turismo. Ne parleranno “60 voci”, fra le quali quelle dell’Università Uilm di Milano, l’Università della Basilicata, l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e la Fenice Urbana, Scuola di rigenerazione urbana sostenibile.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.