Il 20 novembre 1910, con la sollevazione armata contro la dittatura del generale Porfirio Diaz, ha inizio la Rivoluzione Messicana, la prima del XX secolo. Un’epopea di lotte, insurrezioni, colpi di stato e governi militari che rappresenta oggi uno dei capitoli più attuali e controversi della storia contemporanea di cui si parla a “Passato e Presente“, in onda mercoledì 13 luglio alle ore 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia. 

Paolo Mieli e lo storico Mauro Canali tratteggiano un ritratto di uno dei protagonisti di Rivoluzione Messicana, Doroteo Arango Aràmbula, più noto come Pancho Villa. Un fuorilegge rifugiatosi sulle montagne per sfuggire alla giustizia, che si schiera a fianco delle forze insurrezionali e fino alla fine lega il suo destino a quello del Messico in fiamme. Un bandito, un Robin Hood Casabella, il leggendario “General invencible” della Divisione del nord, che diventa persino un mito hollywoodiano

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.