Libertà, frontiera, industria, solitudine. Mistery Train. Un viaggio nell’immaginario americano, con Alessandro Portelli, Gabriele Amalfitano, Margherita Laterza, Matteo Portelli al Teatro Vascello di Roma sabato 23 ottobre alle ore 21,00 e domenica 24 ottobre alle ore 17,00

Cos’ha significato il treno per un paese come l’America? La modernità è penetrata in un mondo rurale attraverso i binari, cambiando per sempre il paesaggio naturale come quello antropologico. Da oggettivazione del moderno e dell’accelerazione che lo contraddistingueva, la ferrovia è oggi diventata rottame, residuo, reperto di un mondo scomparso. Mystery Train. Un viaggio nell’immaginario americano ripercorre il rapporto dell’America con il treno, tra racconti, poesie e canzoni.

Un’attrice, Margherita Laterza, due musicisti, Matteo Portelli e Gabriele Amalfitano, e un americanista, Alessandro Portelli, mettono in scena questa originale e particolarissima Lezione di Storia, convocando, tra gli altri, Hawthorne e Dickinson, Woody Guthrie e Bruce Springsteen, Elvis Presley e Johnny Cash.

Lo spettacolo è prodotto dagli Editori Laterza in collaborazione con il Circolo Gianni Bosio.

Posto unico € 10 info 065898031 promozioneteatrovascello@gmail.com – promozione@teatrovascello.it

 

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.