Le storie non arrivano mai per caso. Viaggiano nel tempo su pagine ingiallite o nell’aria sospinte dal fiato di infaticabili narratori.

E cambiano il nostro destino”.

Protagonista indiscusso del romanzo di Alberto Coco, Maria che danza sulle antenne di un calabrone, edito da Porto Seguro Editore, è l’amore. L’amore in tutte le sue sfaccettature: come l’amore di nonna Pina con i suoi “occhi grigioverdi” per suo nipote Berto, l’amore di una madre per il figlio morto troppo resto, l’amore di un padre per una figlia “diversa” dall’ordinario. L’amore.

Maria che danza sulle antenne di un calabrone è un viaggio che attraversa l’Italia tra storia e memoria, tra richieste inaspettate, sogni che si avverano, intimi ricordi a lungo custoditi e segreti che vengono svelati.

Parole che arrivano dal mare, da quaderni stinti e umidi che portano risposte ai tanti dubbi, come una consolazione, “perché solo con il perdono e l’amore si può essere felici”.

Alberto Coco porta in scena la famiglia e i faticosi rapporti tra giovani figli maschi e padri padroni che affondano le radici nella cultura popolare meridionale, mescolandoli al misticismo attraverso la figura leggiadra e delicata di Maria e del suo segreto.

Ed è così che morte e malattia così tragiche e funeste si incontrano con la magnificenza della vita e con il dono più prezioso: quello della rinascita.

Eleonora Nucciarelli

 

Maria che danza sulle antenne di un calabrone

di Alberto Coco

Pagine 425, Anno 2021

19,90

Porto Seguro Editore

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.